ECOBONUS

GESTIONE TOTALE

Siamo specialisti nella gestione completa dell’ecobonus, con lo sconto in fattura Gestione tecnica, finanziaria, bancaria ed edilizia

Puoi usufruire dell’agevolazione se sei un contribuente residente o non residente e possiedi un immobile a qualsiasi titolo, in particolare 

REQUISITI DELL’ AGEVOLAZIONE DELL’ECOBONUS

Gli interventi che vengono realizzati, trainanti e trainati, devono complessivamente migliorare la classe energetica di 2 classi  o di 1 classe se l’immobile è già in  A3.

I risultati verranno certificati con APE, prima degli interventi e dopo gli interventi.

Interventi ammessi per la riqualificazione energetica

Ci sono 2 categorie di interventi ammessi per usufruire dell’ ecobonus 110% e sono gli interventi trainanti, che accedono direttamente alla detrazione fiscale del 110% e gli interventi trainati che accedono al bonus del 100% solo se realizzati assieme ad un intervento trainante.

  • Isolamento termico delle superfici verticali, orizzontali e oblique, come il cappotto. Compreso l’ isolamento del tetto.
  • Sostituzione degli impianti i climatizzazione invernali sulle parti comuni.
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti, sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari inserite in edifici plurifamiliari ma con accessi autonomi
    • interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sismabonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.
  • Abbattimento di barriere architettoniche anche a favore di persone che hanno piu’ di 65 anni, come ascensori, montacarichi, robotica e ogni mezzo che serve a favorire la mobilità interne ed esterna all’abitazione
  • Sistemi di accumulo
  • Installazione di sistema di ricarica dei veicoli elettrici
  • Installazione di impianti solari fotovoltaici
  • Efficientamento energetico e impianti di micro-cogenerazione

La burocrazia che devi preparare per avere diritto al superbonus è talmente complessa che devi escludere la possibilità di fare tutto da solo. Ti suggeriamo di appoggiarti ad aziende e professionisti per possano gestire al meglio tutto il processo per non rischiare di incappare in qualche problema e bloccarti con i lavori.

Il lavoro dei professionisti che dovranno intervenire per creare tutta la documentazione e le certificazioni sarà detraibile nel 110% come gli altri lavori.

  1. Una delle figure fondamentali è il Termotecnico che fa la valutazione della classe energetica attuale e analizza i lavori da effettuare per raggiungere la classe energetica richiesta per ottenere il superbonus. Il termotecnico ti fornirà anche l’APE prima dell’intervento, che è la certificazione della classe energetica attuale. Naturalmente lo puoi coinvolgere anche nel post-intervento
  2. Hai bisogno di un esperto fiscale che ti aiuta in tutti i processi legati alla parte economica dell’ecobonus, controlla se hai diritto alla detrazione, controlla se puoi anticipare la spesa degli interventi o se operare con la cessione del credito
  3. Ti serve un tecnico che coordini tutti gli interventi di tutte le aziende alle quali  avrai affidato i lavori, verifichi la regolarità urbanistica dell’immobile, predisponga tutte le concessioni e le autorizzazioni, comunichi col comune
  4. Serve un tecnico o uno studio che crei il computo metrico  e abbia dimestichezza con lo strumento dei preziari regionali DEI. Si tratta dei preziari usati dagli enti che lavorano nelle opere pubbliche e sono diversi come compilazione dai preziari standard.
  5. Aziende che eseguono tutti i lavori, rispettando dei parametri molto importanti in termini burocratici e di tempistiche.
  6. Tecnico che prepara la documentazione dei stati di avanzamento lavori e fine lavori. Dovrà certificare la conformità dei materiali utilizzati, il rispetto dei massimali di spesa concessi per ogni singolo lavoro, creerà l’APE finale che è la certificazione dell’aumento di 2 classi energetiche dell’immobile rispetto alla condizione iniziale.
  7.  Serviranno delle polizze assicurative che proteggono tutti gli studi, i tecnici, le aziende che faranno i lavori contro eventuali errori che potrebbero mettere in discussione l’elargizione del contributo dell’ecobonus
  8. Serve un asseveratore fiscale che certifichi senza ombra di dubbio lo stato di avanzamento lavori e questa certificazione viene fatta attraverso una piattaforma dove si inseriscono tutti i documenti richiesti all’inizio dei lavori, ad ogni step e al termine.
  9. Inoltre serve un istituto bancario per gestire  il pagamento degli avanzamenti lavori, o per la cessione del credito o per creare la finanza che serve alle aziende che eseguono i lavori.

Ci sono vari modi di gestire il contributo dell’ecobonus.

Se in dichiarazione dei redditi hai un credito o avrai un credito almeno uguale all’importo dei lavori,  puoi usare la detrazione in dichiarazione dei redditi e il contributo ti sarà elargito in 10 anni.

Ricordati comunque che devi pagare tutti i lavori e i tecnici in ogni fase lavorativa, poi recupererai la spesa in dichiarazione dei redditi.

Puoi optare per la cessione del credito per le spese sostenute nel 2020, 21 e 22.

In accordo con il fornitore puoi ottenere lo sconto in fattura e lui recupererà sotto forma di credito d’imposta.

Oppure si può optare per la cessione a terzi per cui, anche il fornitore e i tecnici possono cederla agli istituti convenzionati

COSA POSSIAMO FARE PER TE

Praticamente ci chiami e  possiamo gestire tutto quello che riguarda l’ecobonus a Verona e in tutta Italia, a partire dalle  valutazioni iniziali fino alla gestione del credito con gli istituti bancari accreditati.

Abbiamo i termotecnici, architetti, ingegneri e aziende qualificate per le opere da fare sugli immobili.

Poi ci sono gli esperti fiscali, lo Studio composto da uno staff qualificato che prepara la parte documentale per gli asseveratori, presenti anche professionisti del credito per creare la finanza ponte per le aziende che fanno gli interventi e un team del credito per la gestione della parte economica dello sconto in fattura e cessione del credito. 

ECOBONUS STAFF

Studio di ingegneria che si occupa della gestione della parte tecnica e delle asseverazioni

Consulenti del credito e assicurativi

Giuseppe Gentile:  gestione della parte finanziaria

impresa edile

impresa edile

impresa edile

impresa edile

CERTIFICAZIONI e INCARICHI

Tecnologia, innovazione e formazione continua.
Sono queste le parole d’ordine per affrontare le sfide del mercato, per superare i momenti di stasi per emergere e per crescere negli anni il Gruppo Savio ha acquisito una serie di certificazioni tali da qualificare la qualità del lavoro.

Il Gruppo Savio è iscritto all’Associazione Nazionale Costruttori Edili di Verona,partecipando concretamente all’attività associativa di cui Savio Antonio è Vicepresidente - Relazioni sindacali

rEGIONE VENETO

Certificato di specializzazione tecnica superiore “Quali.f.i.ed. Qualità e innovazione per il futuro dell’impresa edile

Cermet

“Verifiche di ispezioni interne nel settore delle costruzioni”

SINCERT

Azienda certificata Sincert (Sistema Nazionale per l’Accreditamento degli Organismidi Certificazione), UNI EN ISO 9001-2015, la norma che specifica i requisiti deisistemi di gestione per la qualità da utilizzarsi quando un’organizzazione debba dimostrare la propria capacità a fornire prodotti che soddisfino i requisiti dei clienti e quelli cogenti (stabiliti da leggi, regolamenti, direttive,ecc..)

fONDAZIONE cUOA

Dirigere con successo un’impresa del settore edile

s.o.a.

Azienda qualificata all’esecuzione di lavori pubblici S.O.A. (Società Organismi Attestazione)

MATERIALI SCARICABILI

Entra in contatto con noi!

Chiama il numero 045 797 1285

Entra in contatto compilando il modulo, riceverai sempre risposta!

COOPERATIVA COSTRUZIONI SAVIO ARL,

Via Pompei 34B, 37064

POVEGLIANO VERONESE VR

Registro delle imprese di Verona n: 03684120235

Numero REA: vr 356811

Capitale sociale versato: euro 52.700,00